Le migliori escursioni Delta del Po da fare in autunno!

Una stagione come l’autunno, è perfetta per organizzare un’escursione Delta del Po per ammirare questo territorio sconfinato con una luce magica che avvolge tutto e la natura inizia a cambiare colore tingendosi di rosso.

ESCURSIONI DELTA DEL PO: in barca

Il modo più suggestivo per vivere questo territorio: possiamo scegliere di navigare a bordo di una motonave che si muove nei principali rami del fiume, nelle valli oppure verso qualche piccola isoletta.

Vi consigliamo il Consorzio Navi del Delta che propone escursioni Delta del Po in barca fino a Novembre nel silenzio della foce.

A bordo delle più grandi motonavi, è possibile scoprire l’Isola dell’Amore, partendo da Porto Garibaldi, navigando lungo la costa adriatica fino alla foce meridionale del Delta del Po, passando per la Riserva Naturale Duna, fino all’Isola della Sacca di Gorino in cui dune sabbiose e lingue di terra separano la sacca dal mare.

Un’altra escursione molto suggestiva è quella lungo le Bocche del Po di Pila verso la Grande Foce, a cui potete partecipare insieme a Marino Cacciatori partendo da Cà Tiepolo, navigando sul ramo principale del parco del Delta, il Po di Pila: sotto le prime luci autunnali è davvero bello ammirare gli impenetrabili canneti che lambiscono le lagune, il Faro di Pila per poi scoprire il punto in cui il fiume incontra il mare, aprendosi in tutta la sua bellezza.

ESCURSIONI DELTA DEL PO: a piedi

Il Delta è fatto per essere conosciuto anche a piedi: un modo lento per assaporarne le forme, fermarsi a gustare i silenzi scoprendo dove si nasconde la fauna di queste zone.

Immergetevi ad esempio all’interno della Riserva naturale del Bosco della Mesola, nel Delta ferrarese.

Si tratta di uno degli ultimi e meglio conservati residui di bosco di pianura, in memoria delle antiche foreste che si trovavano fino a qualche secolo fa lungo la costa adriatica: non è possibile visitarlo per intero ma nei percorsi consentiti è possibile scorgere facilmente cervi e daini.

Per visitare e scoprire la zona solitamente chiusa al pubblico ogni sabato, domenica e festivi dal 1° marzo al 1° novembre, accompagnati dalle guide ambientali.

Un altro percorso interessante da fare a piedi si trava all’interno del Giardino Botanico di Porto Caleri: tre sentieri immersi nella natura che partono dalla pineta fino ad arrivare alla spiaggia selvaggia del litorale di Rosolina Mare.

In questo parco, passo dopo passo si possono ammirare i pini marittimi, cespugli di ginepro, le distese di fiordaliso di Tommasini e il mare sconfinato: un’escursione che vale la pena di vivere!

giardino botanico di Porto Caleri

Un ultimo itinerario che vi consigliamo è all’interno dell’Oasi Val Campotto: ottima per organizzare un pic nic divertente, è da prendersi tutta la giornata per visitarla.

Quest’area rappresenta una tra le zone umide d’acqua dolce dell’Italia settentrionale, riconosciute d’interesse internazionale già nel 1976 insieme alle Valli di Argenta.

oasi val campotto

ESCURSIONI DELTA DEL PO in bicicletta

Il bello di muoversi in bicicletta nel Delta del Po è che il traffico è praticamente inesistente.

Vi sono tantissimi percorsi in bicicletta che vi consigliamo (leggi di più qui) per poter conoscere il territorio del Delta del Po.

Quello che non vi potete assolutamente perdere è l’anello della Donzella: 65 km di lagune, argini e canneti che si spinge fino alla spiaggia di Barricata per poi entrare nella sacca di Scardovari, in cui potrete pedalare con la simpatica compagnia di gabbiani e beccacce.

Situato nel cuore del Parco del Delta del Po, a 5 Km dal mare lungo la sponda sinistra del Po di Goro, l’agriturismo Tenuta Goro Veneto è un luogo di pace dove rilassarsi, ritrovare il contatto con la natura e riscoprire i ritmi e i sapori di un tempo.

Per scoprire il Parco Del Delta del Po, Tenuta Goro ti accoglie con piacere.