COSA VISITARE SOGGIORNANDO IN UN B&B DELTA DEL PO

A Tenuta Goro Veneto è impossibile annoiarsi: soggiornando in questo b&b Delta del Po, ci sono tantissime attività da fare e luoghi d’interesse da esplorare.

b&b Delta del Po
Una delle rilassanti stanze di Tenuta Goro Veneto

Museo Archeologico Nazionale di Adria:museo fondamentale per comprendere l’importanza storica, strategica e commerciale che la città di Adria rivestiva nell’antichità.

Abbazia di Pomposa: l’Abbazia di Pomposa è considerata uno dei più importanti edifici romanici italiani. Fondata dai monaci benedettini prima del XI secolo su un’isola chiusa tra il mare e il Po, conobbe periodi di grande splendore.

Le Oasi Naturalistiche del Delta del Po:

  • Giardino botanico di Porto Caleri
  • Oasi di Ca’ Mello
  • Oasi di Volta Grimana
  • Oasi di Golena di Panarella
  • Boscone della Mesola

Museo della Bonifica di Ca’ Vendramin: un museo sul generis, dove l’edificio dell’ex idrovora è una collezione di spazi, macchine e attrezzature che testimoniano il lavoro compiuto dall’uomo.

Museo della Bonifica di Ca’ Vendramin

Castello Estense di Mesola: Mesola sorge dove la strada Romea attraversa il Po di Goro. Qui il duca Alfonso II per comodità delle sue cacce e a coronamento della bonifica del Polesine di Ferrara, fece costruire il castello, considerato l’ultima delle magnificenze ferraresi.

Comacchio: considerata la Venezia d’Emilia, è famosa per il complesso architettonico dei Trepponti. Nel centro storico, oltre al monastero di S. Agostino, si possono visitare il Museo della Nave Romana, che espone il carico di una barca naufragata del I secolo a.C. e la Manifattura dei Marinati, al contempo fabbrica e museo sulla lavorazione dell’anguilla.

Comacchio: la Venezia dell’Emilia

Rovigo: a Rovigo è presente il Museo dei Grandi Fiumi, che ha sede nell’antico monastero Olivetano. Il percorso espositivo è dedicato all’evoluzione delle civiltà e comunità sorte sulle sponde dei fiumi che caratterizzano il territorio del Polesine, riportando le analogie con l’evoluzione delle popolazioni europee nate e sviluppate nelle vicinanze dei grandi corsi d’acqua, dall’Età del Bronzo al Medioevo.

San Basilio: dove passava la linea di costa al tempo dei romani, tra i cordoni di dune fossili oggi si trova il borgo di San Basilio, dove si possono visitare gli scavi archeologici, la pieve romanica e il Centro Turistico Culturale. Fino a qualche tempo fa nei pressi di San Basilio viveva la Rovra, quercia monumentale di circa 500 anni, ora accasciata sull’argine del Po di Goro.

Vieni a Tenuta Goro Veneto per esplorare e vivere tutte le meraviglie naturalistiche del Delta del Po!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here