COSA VEDERE NEL DELTA DEL PO: BOSCHI, PINETE E FORESTE

Soggiornando a Tenuta Goro Veneto potrete esplorare l’incontaminata e rigogliosa natura del Parco del Delta del Po, tra cui boschi, pinete e foreste.

Tre sono le tipologie di boschi presenti nell’area del Parco del Delta del Po: i vecchi boschi litoranei, i boschi allagati e le pinete. I primi sono rappresentati dal Bosco di Santa Giustina e dal Bosco della Mesola dove prevale il Leccio e le piante tipiche della macchia mediterranea. Nel tempo si sono insediate altre piante di pianura quali la Farnia, il Pioppo, il Frassino e il Carpino.

La massima espressione di bosco allagato la si può osservarea Punte Alberete, dove nelle casse di espansione del fiume Lamone si è formata una vera e propria foresta ricca di Salicone, Pioppo, Olmo, Ontano, Farnia e Frassino con laghi aperti di acqua dolce dove crescono Castagna d’acqua, Ninfea e altre piante della vegetazione idrofila, oltre a prati umidi composti da Carice e Giunco. Forme minori di boschi allagati si possono incontrare in alcune anse golenali lungo il Po di Goro.

Cose da vedere nel Delta del Po: Il Bosco della Mesola

Situato tra i comuni di Mesola, Goro e Codigoro, il Bosco della Mesola si estende su di un’area di 1058 ettari. Per via delle caratteristiche fisiche del terreno (piccole dune e depressioni infradunali) nel bosco sono presenti diverse tipologie di piante che variano dalle termofile come il Leccio, alle igrofile, quali il Pioppo e il Frassino, mentre tra i due ambienti si posizionano le piante cosiddette mesofile, rappresentate dalla Farnia.

Si trovano tre percorsi di diverse lunghezze, che variano dall’una alle tre ore di percorrenza lungo i quali si possono osservare i discendenti dell’antica popolazione di Cervo nobile (noto anche come Cervo delle dune), oggi affiancati da numerosi Daini, specie di recente introduzione. Interessante anche la Testuggine di palude che si può facilmente osservare lungo i canali che attraversano il bosco. Molto comune anche la Testuggine terrestre, oggetto di un programma di protezione. L’avifauna è rappresentata da vari tipi di Silvidi come
la Cinciarella, la Cinciallegra, la Capinera, l’Usignolo, il Rampichino, il Rigogolo e il Frosone, solo per citarne alcuni.

Sono presenti poi il Picchio rosso e il Picchio verde, l’Upupa e una numerosa colonia stanziale di Colombaccio. Cinque sono le specie di rapaci notturni che solitamente frequentano il bosco: il Barbagianni, la Civetta, il Gufo comune, l’Allocco e l’Assiolo.

Il periodo migliore per visitare il bosco è senza dubbio l’autunno, quando il canto degli uccelli raggiunge il massimo della sonorità.

Situato nel cuore del Parco del Delta del Po, a 5 Km dal mare lungo la sponda sinistra del Po di Goro, l’agriturismo Tenuta Goro Veneto è un luogo di pace dove rilassarsi, ritrovare il contatto con la natura e riscoprire i ritmi e i sapori di un tempo.

Per scoprire il Parco Del Delta del Po, Tenuta Goro VENETO ti accoglie con piacere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here